Le Fiere Zootecniche di Cremona lasciano il segno in Turchia: grande interesse a Izmir per la principale manifestazione italiana dedicata alla zootecnia internazionale

C’è grande interesse in Turchia per la missione che CremonaFiere sta realizzando proprio in queste ore nella città di Izmir: le Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona si stanno presentando a un pubblico di operatori del settore, enti, aziende e  associazioni di allevatori, interessato a inserirsi e ad allacciare rapporti con il mercato italiano. Alla presentazione, curata dallo staff di CremonaFiere, hanno partecipato oltre trenta operatori, fra i quali anche Pietro Alba, presidente della Camera di commercio italiana di Izmir, Eren Alpar, segretario generale della Camera di commercio italiana di Izmir, Ozlem Yaren per l’Associazione Allevatori di Izmir e Shua Hakbilen, manager dell’Unione produttori carni rosse di Izmir.

Nel corso della presentazione, tenutasi allo Swiss Hotel, sono stati illustrati risultati, dati, missione e caratteristiche delle Fiere Zootecniche Internazionali di Cremona, delle quali il pubblico di operatori del settore ha molto apprezzato il modo di fare e la concretezza, con obiettivi chiari e condivisi con il settore. Si è evidenziato che questa è la formula vincente ed è l’unica di cui il settore ha bisogno e in cui crede.

In particolare ha ricevuto grande consenso l’impegno di CremonaFiere nel fornire ai propri clienti (sia per quanto riguarda la domanda, sia per quanto riguarda l’offerta) un servizio che non si ferma alla semplice esposizione nei giorni del calendario fieristico, ma che è capace di accompagnare gli espositori nel corso di tutto l’anno, con attività di comunicazione e co-marketing, aggiornamento economico e scientifico, e soprattutto con una intensa internazionalizzazione, realizzata con missioni mirate in alcuni dei Paesi esteri più interessanti per il mercato zootecnico e tramite fitti contatti con associazioni, enti, istituzioni e realtà del mondo economico. La missione non si ferma qui, CremonaFiere infatti è già al lavoro per portare in Italia una delegazione ufficiale di operatori  a ottobre.

La missione di CremonaFiere è proseguita nel pomeriggio con una visita al Conservatorio, in una ideale continuazione con un altro filone tematico sul quale CremonaFiere si distingue come riferimento a livello mondiale: quello musicale con l’imminente edizione 2017 di Cremona Musica.